'Gangcity', foto del degrado periferie

La relazione tra degrado urbano e degrado sociale in 80 scatti di sei maestri della fotografia. Ne esce la mostra 'Gangcity', inaugurata a Venezia nell'ambito della Biennale Architettura, nello spazio Thetis dell'Arsenale Nord. La mostra sarà aperta al pubblico dal 28 maggio al 27 novembre. Attraverso l'obiettivo di sei grandi fotografi vengono proposte le immagini che documentano 40 anni di drammatica relazione tra periferie allo sfacelo e criminalità. Un viaggio negli spazi del mondo nei quali le gang e le organizzazioni criminali proliferano nel fertile terreno rappresentato dai cluster urbani. L'esposizione si sviluppa tra la tragica Palermo di Letizia Battaglia, la Roma borderline dei graffitari di Valerio Polici, la desolazione di Scampia di Salvatore Esposito, la Napoli degli storici fatti di camorra e le visioni dell'Albania di Francesco Cito, le gang dell'America latina di Donna De Cesare, la violenta East Los Angeles di Walter Leonardi. (ANSA).

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Spiaggia 'fascista', archiviata l'inchiesta Scarpa: 'È libertà di pensiero'
    Il Gazzettino (venezia)
  2. Rubano un gommone per fare un giro in laguna: nei guai 3 minorenni
    Il Gazzettino (venezia)
  3. Dopo lo schianto finiscono nel fosso incastrate e ferite le due conducenti
    Il Gazzettino (venezia)
  4. Svenimenti, trattative e dramma sfiorato: i profughi se ne vanno, i problemi restano
    Venezia Today
  5. Migranti: no 'irriducibili' a mediazione
    L'Arena

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Venezia

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...